giovedì 28 Ottobre 2021
12.4 C
Sessa Cilento
giovedì 28 Ottobre 2021
Prima PaginaCampania NotizieAvellino“Squilli di musica e vita” festa della musica al carcere borbonico di Avellino

“Squilli di musica e vita” festa della musica al carcere borbonico di Avellino

-Pubblictà-

Squilli di Musica e Vita è lo slogan che quest’anno accompagna la Festa Europea della Musica, giunta in Italia alla ventisettesima edizione. L’evento, promosso dal Ministero della Cultura in collaborazione con l’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, vede il coinvolgimento di tantissime città italiane che come ogni anno il 21 giugno – giorno del solstizio d’estate – ospitano nei luoghi di cultura e nelle strade cittadine concerti di musica dal vivo a cura di musicisti di ogni livello e genere.

Anche quest’anno, come da tradizione, la Soprintendenza, diretta da Francesca Casule, aderisce all’iniziativa organizzando, presso l’ex Carcere Borbonico di Avellino e in collaborazione con il Conservatorio di Musica di Avellino, presieduto da Achille Mottola e diretto da Maria Gabriella Della Sala, un programma musicale ricchissimo a partire dalle ore 10.00, a cura delle varie classi dell’Istituto e dei loro studenti. Ospite dell’iniziativa anche il Comitato UNICEF di Avellino, Presidente Provinciale Amalia Benevento, che, per l’occasione, presenta una serie di video realizzati dall’I.C. di Serino (in cui è presente l’indirizzo musicale). I video, che saranno proiettati a partire dalle ore 19.00 nella Sara Ripa dell’ex Carcere, prevedono l’esecuzione dell’“Inno alla Gioia”, della “Piccola Musica notturna” e di “Gam Gam”, canto ebraico simbolo della Shoah. La giornata avrà inizio alle ore 10.00 nella sala Ripa con l’inaugurazione di una mostra di pittura del M° Leonildo Bocchino, visitabile fino al 25 giugno, dal titolo «La Traviata» e «Tosca», un omaggio alla grande tradizione lirica italiana.

Ad accompagnare l’apertura della mostra saranno eseguite alcune arie tratte da “La Traviata” di Giuseppe Verdi. Il programma musicale proseguirà alle 10.30 con l’esibizione degli allievi del laboratorio di Musica Antica, alle 11.15 con l’esecuzione di arie d’opera e da camera della Scuola di Canto e dalle 12.15 alle 19.00 con la rassegna musicale da camera a cura del Dipartimento di Musica d’Insieme; alle19.00 saranno proiettati i video realizzati dagli allievi dell’I.C. di Serino;

alle 19.45, a conclusione della giornata, il concerto di fisarmonica e pianoforte “Omaggio ad Astor Piazzolla (1921-1992) nel centenario della nascita”. L’evento di quest’anno, che vuole essere prima di tutto un inno alla vita, un invito alla speranza e alla rinascita, si svolgerà nel rispetto delle norme anti COVID 19: obbligo di indossare la mascherina; obbligo di misurazione della temperatura all’ingresso; obbligo di igienizzare le mani; obbligo di distanziamento sociale.

© Riproduzione Riservata

Redazione Magazinehttps://www.cilentoreporter.it/
Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CilentoReporter.it

Il portale di informazione web "Cilento Reporter" da sempre con impegno e  dedizione per un'informazione libera da qualsiasi vincolo, economico e non. Stiamo continuando ad aggiornarti e a informarti in questo periodo così sconcertante. Ma abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a far sentire la nostra, la Tua voce. A volte siamo scomodi, ma notiamo che i nostri articoli sono molto seguiti. A volte siamo sinceri e schietti fino all'antipatia, ma notiamo che c'è bisogno anche di questo. A volte siamo duri, ma quando la situazione lo richiede.
Siamo sempre liberi, perché  non ci lega vincolo alcuno. Non percepiamo fondi pubblici e selezioniamo rigorosamente le pubblicità accettandole solo se provengono da realtà etiche e che hanno a cuore l'ambiente e la salute.
Per questo continuare a far sentire la nostra voce non è facile. E abbiamo bisogno di te che ci leggi, come di tutti coloro che hanno a cuore l'informazione indipendente.

spot_img

Devi leggere

Un’eccellenza da 680 milioni annui: la rucola della Piana del Sele Igp

Ha un giro d’affari di 680 milioni di euro all’anno e una produzione media pari a 400mila tonnellate, il 73% circa del totale nazionale;...
Pubblicità

Notizie Correlate

Altre Notizie

Dello stesso autore

Un’eccellenza da 680 milioni annui: la rucola della Piana del Sele...

0
Ha un giro d’affari di 680 milioni di euro all’anno e una produzione media pari a 400mila tonnellate, il 73% circa del totale nazionale;...

Consac: mancato invio delle bollette, ecco come fare per richiederle

0
E’ da qualche tempo che le bollette per il consumo di acqua potabile gestita da Consac non vengono recapitate. Molte le segnalazioni  degli amministratori...

A Paestum il congresso internazionale di medicina sul post pandemia

0
Al Forum Scientifico di Paestum 2021 saranno trattati i temi più attuali della medicina interna, della immunologia clinica e delle malattie allergiche e dermatologiche...

Le grotte della Campania e il Cilento al centro delle speleologie...

0
Centinaia di speleologi da tutta Italia e da diversi Paesi europei si preparano a sbarcare a Marina di Camerota, che dal 29 ottobre al...

Video-racconto sul monitoraggio della qualità dell’aria sui monti Alburni

0
E' di Arpa Campania il nuovo video-racconto della serie dedicata alle stazioni di monitoraggio della qualità dell’aria. Questa volta i tecnici Arpac sono a...

Nuovo ciclone all’estremo Sud, possibile medicane? Le previsioni per Ognissanti

0
Il ciclone responsabile del maltempo si è spostato verso la Grecia determinando un temporaneo miglioramento in particolare su Calabria e Sicilia. Cerchiamo di capire...