sabato 10 Aprile 2021
sabato 10 Aprile 2021
15.5 C
Sessa Cilento
Prima PaginaNotizie dalla RegioneCampania zona gialla. Ecco le regole anti Covid

Campania zona gialla. Ecco le regole anti Covid

Devi leggere

Lo stato di emergenza prorogato fino al 30 aprile 2021, è uno dei punti nel nuovo DPCM firmato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte, sulla base dei dati e delle indicazioni forniti dalla cabina di regia; dpcm che sarà valido dalla mezzanotte ed un minuto del 17 gennaio fino al  5 marzo 2021.

Con esso, tornano in vigore le zone rosse per le regioni Lombardia e Sicilia e la provincia autonoma di Bolzano (Alto-Adige); sono zona arancione Abruzzo, Calabria, Emilia-Romagna, Friuli, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria, Val d’Aosta e Veneto. Restano invece gialle Basilicata, Campania, Molise, provincia di Trento, Sardegna e Toscana.

Il ministero rivaluterà la situazione sanitaria con frequenza almeno settimanale.


Misure valide nella zona gialla

  • Resta l’obbligo di mascherina anche all’aperto, a eccezione dei bambini sotto ai sei anni, di chi svolge attività sportiva e di chi ha patologie che non si conciliano con l’uso della mascherina.
  • Rimane anche l’obbligo di tenere la distanza sociale di sicurezza.
  • Il coprifuoco è fissato dalle 22 fino alle 5. Dopo quell’ora ci si può muovere solo per esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute. Per spostarsi in quegli orari bisognerà fare un’autocertificazione. È fortemente raccomandato, comunque, evitare gli spostamenti.
  • È consentito ricevere in una casa privata solo due persone in più rispetto ai conviventi, oltre ai minori di 14 anni e persone con disabilità o non autosufficienti.
  • Fino al 15 febbraio è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, tranne quelli per esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute.
  • In Campania, dal 18 gennaio, sarà consentito il ritorno in presenza fino alla terza classe della scuola primaria, oltre alle classi dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia e dei bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali.- Non è consentita la refezione scolastica – È dato mandato alle Asl di distribuire ai medici di medicina generale test antigenici per il monitoraggio della situazione dei contagi del personale della scuola, docente e non docente, con priorità per chi già è impegnato nella didattica in presenza.
  • I musei possono rimanere aperti dal lunedì al venerdì tranne nei giorni festivi.
  • Rimangono chiusi i cinema, i teatri, le sale scommesse, le sale da gioco, le discoteche, le sale da ballo, le sale da concerto, le palestre, le piscine, i parchi tematici, le terme, i centri benessere.
  • Per bar e ristoranti restano le regole di apertura dalle 5 alle 18, consegna a domicilio consentita, asporto possibile fino alle 22, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
  • Restano aperti gli autogrill e i servizi di ristorazione di stazioni e aeroporti.
  • I negozi sono aperti ma i centri commerciali sono chiusi nel weekend.
  • I locali pubblici devono esporre un cartello indicando il numero massimo di persone che possono entrare contemporaneamente.
  • Gli amministratori locali possono chiudere strade o piazze in cui c’è il rischio che si creino assembramenti.
  • L’accesso ai luoghi di culto deve avvenire in modo da evitare assembramenti., le funzioni religiose sono permesse nel rispetto delle misure di sicurezza.
  • Il trasporto pubblico viene ridotto a una capacità del 50 per cento.
  • Sono chiusi gli impianti sciistici. Potranno riaprire il 15 febbraio previa autorizzazione delle autorità regionali, in base alla situazione sanitaria.
  • Le manifestazioni pubbliche si possono svolgere solo in forma statica.
  • Sono sospesi i convegni, i congressi e altri eventi.
  • Il documento stabilisce le regole per i viaggiatori provenienti dall’estero, a seconda dei paesi di transito: niente quarantena per chi arriva dall’Ue, basterà un tampone rapido preventivo.
Leggi anche:   Covid19 e restrizioni: Campania probabile zona gialla dal 17 gennaio

fonte DPCM – Regione Campania


© Riproduzione Riservata

Leggi anche:   La Regione Campania pronta a finanziare un impianto di compostaggio a Castelnuovo Cilento
Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it
-Pubblictà-
vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
- Pubblicità -

Ultimi Articoli

“Tata Rosa”, in fondo al cuore del Cilento

Da fonti certe, sappiamo che il personaggio interpretato da Lino Guanciale ha guadagnato ed ottenuto una seconda stagione. Difatti, come riporta il...
-Pubblictà-

Articoli correlati

Dello stesso autore

- Pubblicità -