14.5 C
Sessa Cilento
domenica, 23 Giugno 2024
Prima PaginaMeteo CilentoMeteo, gli ultimi aggiornamenti fino a Capodanno

Meteo, gli ultimi aggiornamenti fino a Capodanno

Settimana di maltempo per il nostro Paese, oggi protagonista è la neve al Nord, copiosa fino alle zone di pianura con accumuli consistenti anche in città, dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia. Temporali, forti piogge e venti impetuosi ci accompagneranno a fine anno, in attesa del gelo.

La settimana è iniziata con abbondanti nevicate sul nord Italia che hanno imbiancato la maggior parte delle città della Pianura Padana, con accumuli significativi in Lombardia, Trentino Alto Adige, alto Veneto, Liguria, province di Parma e Piacenza e soprattutto Friuli Venezia Giulia, dove continua a nevicare intensamente fino a bassa quota come non si vedeva da anni.

Situazione pressoché invariata mercoledì 30 dicembre con un parziale miglioramento sulle regioni del Nord, dove si abbasseranno le temperature, mentre avremo generali condizioni di forte maltempo su tutto il versante tirrenico, dalla Toscana alla Calabria con il parziale coinvolgimento della Sicilia, dove non si escludono temporali nel trapanese.



Subentrerà il Maestrale in Sardegna che determinerà un calo delle temperature ed abbasserà la quota neve in serata su gran parte del paese.

Previsioni meteo San Silvestro: brevissima tregua dal maltempo

Le previsioni meteo per giovedì 31 dicembre indicano ampie schiarite al mattino al Centro-Nord, su basso Adriatico e Sicilia con tendenza a nuovo peggioramento in serata a partire dalla Toscana dove giungerà una nuova perturbazione.

La notte di San Silvestro sarà caratterizzata infatti dal maltempo sull’appennino Tosco-Emiliano dove tornerà la neve al di sopra degli 800 metri, mentre i temporali non daranno tregua alle regioni del versante tirrenico dalla Toscana alla Calabria.



Capodanno con una perturbazione che riporterà la neve a bassa quota al Nord e temporali quasi senza tregua su tutto il versante tirrenico con accumuli pluviometrici piuttosto consistenti ed abbondanti nevicate in Appennino al di sopra dei 1000 metri.

Il nuovo anno inizierà con una perturbazione che riporterà la neve a bassa quota al Nord e temporali quasi senza tregua su tutto il versante tirrenico.  Prestare la massima attenzione al livello dei corsi d’acqua in quanto le precipitazioni previste supereranno di gran lunga le medie del periodo su tutto il Paese.

Il primo weekend del nuovo anno vedrà la formazione di una circolazione depressionaria in prossimità della Sardegna con nevicate anche in pianura al Nord e temporali su Triveneto, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e questa volta anche su Puglia, Basilicata e Calabria, fenomeni intermittenti in Sicilia.

a cura della redazione de: ilmeteo.net

© Diritti Riservati

Redazione Meteo
Redazione Meteohttps://www.ilmeteo.net/
Redazione de IlMeteo.net. Da più di 20 anni ci dedichiamo alla meteorologia. In questi anni siamo migliorati e siamo cresciuti molto. Oggi le nostre previsioni meteo vengono offerte in tutto il mondo. Non c’è dubbio sul fatto che Meteored sia diventato uno dei progetti di informazione meteorologica pionieri a livello mondiale. Lo dimostrano i professionisti, gli appassionati di meteorologia e tutte le persone che si affidano a noi ogni giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

A governare il radicale cambiamento di circolazione è la situazione in quota. A 500 hPa si avvicina una ondulazione del flusso atlantico, con una saccatura da cui si isolerà un vortice freddo e instabile.
Acque cristalline, luoghi unici per le loro bellezze paesaggistiche, attenti alla sostenibilità ma anche alla tutela della biodiversità.
Inno alla lentezza per ammirare le immense bellezze del Cilento in programma sabato prossimo, 22 giugno 2024.

Articoli correlati

Dallo stesso Autore