20.6 C
Sessa Cilento
giovedì 6 Ottobre 2022
HomeNotizie LocaliCilento: dopo l'emergenza covid, riapre il Santuario della Madonna del Sacro Monte...

Cilento: dopo l’emergenza covid, riapre il Santuario della Madonna del Sacro Monte Gelbison

Riaprirà il prossimo 31 Maggio, il Santuario della Madonna del Sacro Monte di Novi Velia.  Il Santuario di Maria ritornerà a essere aperto per le visite dei fedeli e per la Celebrazione Eucaristica, dopo la chiusura a causa dell’emergenza Coronavirus. La Chiesa che sorge  a 1.705 m.s.m. è  frequentatissima dai cilentani e non solo che nutrono profonda venerazione per la Sacra effige della Beata Vergine.

Questi gli orari e le norme per le celebrazioni in Santuario
Il Santuario della Madonna del Sacro Monte di Novi Velia, in ottemperanza alle disposizioni nazionali del protocollo di intesa tra la CEI e lo Stato Italiano, diramate dalla Curia vescovile di Vallo della Lucania, rende noti i luoghi, gli orari, gli ingressi, le uscite della Chiesa e le norme comportamentali durante le Celebrazioni Eucaristiche. Lo scoprimento dell’immagine della Madonna avverrà alle ore 12.00. Sarà presente il Vescovo, S.E. Mons. Ciro Miniero, che presiederà l’azione liturgica.,
INGRESSO AL SANTUARIO
I fedeli muniti di mascherine e guanti, rispettando le norme del distanziamento fisico, potranno accedere nel Santuario, dall’ingresso principale, dove sarà posizionato il dispositivo igienizzante per le mani (i fedeli, tuttavia, sono invitati a portare con sé gli igienizzanti personali). Dalla stessa entrata potranno accedere in chiesa le persone con difficoltà motorie, superata la passerella predisposta sulle scale.

NON SARA’ POSSIBILE PORGERE IL TRADIZIONALE SALUTO ALLA VERGINE SANTA PASSANDO DAVANTI ALLA NICCHIA.

È VIETATO l’ingresso ai fedeli che manifestino febbre (sopra 37,5°C), sintomi influenzali/respiratori e a tutti coloro che sono stati in contatto con persone positive a Sars-Cov nei giorni precedenti.

È VIETATO lo scambio della pace.

Durante la DISTRIBUZIONE DELLA COMUNIONE, i fedeli rimarranno al loro posto e i ministri passeranno per la distribuzione dell’Eucaristia che sarà consegnata sulla mano.

Le CONFESSIONI saranno amministrate in sacrestia nei giorni feriali e nella chiesa di san Bartolomeo nei giorni festivi.

I fedeli potranno dare le loro OFFERTE in prossimità dell’altare del Santuario, dove saranno posizionate apposite cassette.

I fedeli potranno sedere nei posti contrassegnati con apposito cartello.

In Chiesa non potranno accedere oltre 39 fedeli. Una volta raggiunto tale numero non sarà più consentito l’accesso.

Sono vietati le soste e ogni tipo di assembramento in chiesa dopo le funzioni religiose.

Per quanto non esplicitato in questo comunicato, valgono le norme indicate dai cartelli affissi in chiesa.

USCITA DAL SANTUARIO
I fedeli, terminata la Celebrazione, dovranno uscire dalla porta laterale contrassegnata con il cartello “USCITA”.

Tutte le porte saranno bloccate in modo da permettere l’ingresso e l’uscita senza toccare maniglie.

Durante le festività o nelle domeniche di maggiore affluenza dei pellegrini, la Santa Messa sarà celebrata sul Sagrato per dare la possibilità a tutti di partecipare nel rispetto delle norme di sicurezza.

PRENOTAZIONE
I gruppi di fedeli che frequentano il Santuario e i procuratori dei vari Pellegrinaggi al momento dell’organizzazione della visita al Santuario avranno premura di contattare il rettore per comunicare e/o concordare una data per il pellegrinaggio sia per evitare assembramenti sia per facilitare la partecipazione di tutti i pellegrini alle funzioni religiose.
Al momento della conferma della data, il responsabile avrà cura di comunicare anche il numero dei pellegrini partecipanti.
La prenotazione potrà essere effettuata telefonicamente al numero 0974 270056.

ORARIO DELLE MESSE
Giorni feriali:
9.30 Santa Messa
11.30 Santa Messa
Giorni festivi:
Ore 9.30 Santa Messa
Ore 11.30 Santa Messa

fonte: Diocesi di Vallo della Lucania

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

INGV sul territorio. Inaugurata la sede Irpina

Con l’evento “La Ricerca che fa rete”, il prossimo 4 ottobre sarà inaugurata la Sezione Irpinia dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Situata a Grottaminarda,...

Il patrimonio italiano alla ricerca di Gambattista Vico

Il presidente degli Stati Generali del Patrimonio Italiano Ivan Drogo Inglese ha concluso la sua visita a Vatolla, il borgo cilentano inserito nel territorio del comune...

Cilento, tempo di castagne. Come conservarle a lungo.

Dall’inizio di ottobre sino alla metà di novembre diventano protagoniste, e simbolo del periodo, le castagne e la loro raccolta. La castagna è il frutto, un achenio...

Meteo, cosa ci aspetta nel mese di ottobre? Ecco la linea di tendenza

In questo articolo cercheremo di capire cosa ci potrà riservare il mese di ottobre. L’autunno, come sappiamo, specialmente nella seconda parte, può essere caratterizzato da...

Giuseppe Lupo riconfermato alla guida della Pro Loco Auletta. “Si riparte subito da Bianco Tanagro”

“Faccio parte del mondo del volontariato e dell’attivismo da sempre, convinto che solo insieme – ed in nome del proprio territorio – si possano...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category