15.6 C
Sessa Cilento
domenica 14 Agosto 2022
HomeNotizie LocaliEmergenza sanitaria e welfare in Campania, l’allarme del sindacato

Emergenza sanitaria e welfare in Campania, l’allarme del sindacato

È quanto afferma in un suo recente rapporto Biagio Ciccone, segretario generale della UIL pensionati della Campania, sottolineando come questa cattiva gestione delle risorse riguardi in particolare le regioni del Sud e in primis la Campania.

Affermazioni ampiamente supportate dai dati di molteplici recenti studi e ricerche in materia, secondo i quali il livello di efficacia della spesa sanitaria da parte delle regioni non solo è molto disomogeneo, ma addirittura in alcuni casi non produce affatto servizi per i propri cittadini: si va da regioni assolutamente virtuose, come l’Emilia Romagna che, per garantire i Livelli Essenziali di Assistenza, riesce a spendere il 92,2% delle risorse regionali a ciò destinate, a regioni come la Calabria e la Sardegna dove questo dato scende al di sotto del 60%. 

Ultima in classifica la Campania, con solo il 53,9% delle risorse disponibili effettivamente spese per garantire ai propri cittadini i LEA. Anche per quanto concerne la spesa sanitaria pro capite la nostra regione è maglia nera con 1.723 euro per ogni cittadino a fronte della media italiana di 1.866 euro, che a sua volta è la più bassa d’Europa.

«Tutto ciò – commenta il segretario Ciccone – costringe i cittadini campani a pagare “di tasca propria” quelle cure sanitare che dovrebbero essere garantite di diritto dal sistema sanitario nazionale e da quello regionale. A subire maggiormente le conseguenze di questa gestione sono le fasce più deboli della popolazione, tra cui i pensionati, schiacciati peraltro da una delle fiscalità più alte d’Europa.

Senza interventi perequativi, che mirino a fornire sostegni strutturali ai redditi delle fasce più deboli della popolazione, ai pensionati, ai poveri, la forbice tra chi può permettersi di curarsi e di farsi assistere negli anni più difficili della propria vita è destinata ad allargarsi, fino alla creazione di cittadini di serie A e cittadini di serie B».

Leggi anche:   Anticipate ad Aprile 2019 le fermate dei Frecciarossa in Cilento

Lo scenario, infatti, è altrettanto allarmante se si analizzano i dati della spesa sociale destinata dai comuni ai cittadini, in particolare per quanto concerne la spesa per l’assistenza domiciliare agli anziani: emergono importanti squilibri a sfavore delle regioni del Sud, dove la spesa annua è di 48 euro pro capite contro i 78 euro del Centro, i 91 euro del Nord-ovest e i 159 euro del Nord-est.

«Nel nuovo anno da poco iniziato – ha concluso Ciccone – sarà più che mai necessario mettere a sistema le risorse di cui i territori dispongono, creare reti strutturate di intervento con le realtà private del territorio che operano nel terzo settore, puntare sul valore dell’associazionismo che mette a disposizione risorse umane, tempo, passione, partecipazione, competenze, conoscenze e strumenti per sostenere ed affiancare quel lavoro in favore dei più bisognosi che lo Stato e gli enti locali fanno fatica a portare avanti».

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

Il cibo come racconto delle tradizioni familiari alle pendici del Monte della Stella

In Italia si va in vacanza anche per l’ottimo cibo e per la famosa dieta mediterranea e nel Cilento ci sono numerosi eventi legati...

Serramezzana: “ Le voci di Clara Schumann in scena il 9 Agosto, per “Segreti d’Autore”

Tre donne per raccontare una donna. È quello che accade con “Le voci di Clara”, lo spettacolo in programma martedì 9 a “Segreti d’Autore”,...

Dall’allerta meteo per temporali al caldo africano che è ancora in agguato

Domani (09.08.2022) arriveranno forti temporali al Sud Italia  e localmente anche al centro e il grande caldo si è attenuato, ma le temperature restano molto...

Anche quest’anno “JazzinLaurino” per la ricerca scientifica

“JazzinLaurinoFestival & Workshop” promuove anche quest’anno il valore della ricerca scientifica per la cura del neuroblastoma, tumore tra i più diffusi nell’infanzia e prima...

Sessa Cilento. Una tre giorni per gustare la Pizza

Ritorna il 9 – 10  ed 11 Agosto 2022  a  Sessa Cilento presso la piazza principale Pompeo Lebano e lungo il corso principale –...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category