5.8 C
Sessa Cilento
mercoledì, 21 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie LocaliPiccoli comuni, firmato il decreto per il sostegno alle farmacie rurali

Piccoli comuni, firmato il decreto per il sostegno alle farmacie rurali




Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Cilento News24“

Sostegno dalla Regione alle farmacie rurali per potenziare i servizi al cittadino e contrastare lo spopolamento dei piccoli comuni. È stato presentato il 28 Giugno 2019, nell’aula De Sanctis di Palazzo Santa Lucia il decreto commissariale con cui si dà il via al progetto sperimentale per le farmacie rurali sussidiate della Campania.

Il provvedimento, firmato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in qualità di Commissario della Sanità, sarà ora sottoscritto anche dalle organizzazioni di categoria dei farmacisti. L’obiettivo è quello di sostenere lo sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale, favorendo così la residenza in aree a rischio spopolamento. Il decreto definisce i parametri per beneficiare dei finanziamenti destinati ai piccoli comuni.


“Dopo 50 anni approviamo una legge che prevede sostegni alle farmacie rurali con investimenti importanti da parte della Regione e contributi dai 3mila ai 10mila euro l’anno” spiega De Luca.
“È un modo – continua il Presidente – per evitare che i piccolissimi Comuni, splendidi ma desolati e senza più giovani, muoiano definitivamente, portando servizi di qualità in territori a volte estremamente disagiati”. Dall’altro lato, le farmacie si impegneranno a “garantire la presenza di defibrillatori, farmaci equivalenti e di una guardia medica farmaceutica 24 ore su 24”.

“Le farmacie – dice Stefano Graziano, presidente della commissione Sanità del Consiglio regionale della Campania – possono restare nei Comuni con meno di 3mila abitanti. I cittadini, così, avranno dei presidi sanitari sul territorio reperibili h24”.


Un provvedimento “importante”, dice Nicola Stabile, presidente di Federfarma Campania, perché “il servizio sanitario regionale sceglie di investire sul tessuto capillare del sistema farmacia e sulla rete delle farmacie rurali in particolare, non solo incrementando il sostegno economico in loro favore ma promuovendo lo sviluppo di interventi socio-sanitari riconducibili all’attuazione della farmacia dei servizi. La Regione Campania – aggiunge Stabile – da simbolo del ritardo del Sud, si presenta oggi quale laboratorio nazionale di innovazione”.

(Comunicato stampa)

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Abbiamo trascorso un altro weekend dal tempo prevalentemente stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, a causa della persistenza di un solido campo di alta pressione che domina sull’area del Mediterraneo.
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Articoli correlati

L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.
E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento

Dallo stesso Autore

E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento
A partire da martedì 13 febbraio 6 nuove corse collegheranno le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno, potenziando così l’offerta del trasporto regionale sulla linea storica Salerno – Napoli.
Da Venezia a Termini Imerese, passando per Perugia e Putignano. Le principali mete del Carnevale 2024 sono più vicine con i treni e i bus del Polo Passeggeri del Gruppo FS. Trenitalia, Ferrovie del Sud-Est e Busitalia, infatti, hanno incrementato collegamenti e frequenza nei giorni clou dei festeggiamenti per sostenere una mobilità sempre più completa, efficiente e sostenibile.