9.5 C
Sessa Cilento
martedì 6 Dicembre 2022
HomeNotizie LocaliGerardo Del Duca e l'associazione "Cuoco Contadino", alla riscoperta dei sapori del...

Gerardo Del Duca e l’associazione “Cuoco Contadino”, alla riscoperta dei sapori del passato

Per lo Chef Gerardo Del Duca la cucina è riscoperta della tradizione, per lui  la buona cucina è fatta di tanta conoscenza e continua ricerca; dove ricerca significa riscoprire i piatti che hanno fatto grande la cucina del passato con una piccola attenzione curiosa verso nuovi prodotti.

Per Gerardo Del Duca, cucina e territorio sono sempre stati strettamente legati, soprattutto poiché questa si caratterizza per la semplicità dei cibi, pietanze non troppo elaborate ma allo stesso tempo ricche di gusto e sapore, in un territorio, un tempo, povero che si cibava principalmente dei prodotti ricavati dalla propria terra.

Questa è la cucina tradizionale, essa deriva da ciò che è accaduto nel corso del tempo in un luogo e quindi, dai prodotti di quel territorio.

Ed è alla riscoperta della cucina tradizionale che ha senso se la si collega strettamente al recupero del territorio e alle materie prime, in questo si identifica l’Associazione, “Cuoco Contadino” alla quale ha aderito lo Chef Gerardo Del Duca.

[themoneytizer id=”28893-23″]

Nata a Salerno, da un’idea dello Chef Pietro Parisi e del Prof. Ruggero Andrisano Ruggieri dell’Università di Salerno in seguito alla prima edizione del corso “Il Cuoco Contadino”, finanziato dalla Regione Campania, l’Associazione – spiega la Dott.ssa Cinzia Forcellino – raccoglie attorno a sé solo i cuochi contadini che hanno fatto dell’arte povera il proprio stile di vita e che portano in tavola solo i prodotti stagionali, rivalutando un mestiere antico e poco sotto i riflettori, un modo di intendere e fare cucina “com’era una volta”.

Sapori e profumi che rievocano sensazioni, emozioni legate al passato, alle nostre tradizioni con al centro la comunità locale, le persone e le loro storie. Aziende di “contadini moderni” che con energia e impegno, promuovono i prodotti italiani nel mondo e accompagnano i visitatori alla scoperta del territorio. Tutto viene tramandato, dai metodi di coltivazione dei nostri antenati al sugo della nonna, imparando a eliminare gli sprechi, a valorizzare anche prodotti poveri e di scarto.

Certo, è sicuramente necessario considerare la fusione del cibo con la tecnologia, ma facendo attenzione che quest’ultima non intacchi la qualità altissima del prodotto proposto, ma anzi possa esaltarla e proteggerla.

[themoneytizer id=”28893-23″]

L’Associazione IL CUOCO CONTADINO – continua – intende rivalutare soprattutto la figura dello chef che non bada alle stelle o alle forchette, ma insegue una sempre più minuziosa ricerca degli alimenti di alta qualità, una cultura del prodotto a km zero, biologico, senza OGM, che segue la naturale ciclicità e una lavorazione minima.

Dunque, una filosofia di vita che risponde pienamente a una cultura fatta di passato e ricordi, di sapori che spingono la mente a ricercare i luoghi dell’infanzia e di profumi che risvegliano le case la domenica mattina, in piena contraddizione a tutto ciò che oggi viene trasmesso in tv, sui social media e altro.



Non produrre, non vendere “a tutti i costi” ma attendere, aspettare: perché quando la terra è rispettata i prodotti crescono in maniera naturale e i contadini – che conoscono bene l’arte della pazienza – sanno anche che la terra, se lavorata con dedizione, ricompensa la loro fatica.

È da qui, allora, – conclude la Dott.ssa Forcellino – che parte la storia, dall’essenza, dalla valorizzazione della natura e dei suoi frutti.

info@ilcuococontadino.it

www.ilcuococontadino.it

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Caprioli. L’accademia Nazionale Eleatica prosegue il percorso dedicato alla grande musica

Il mese di dicembre si aprirà con un evento unico in Italia: LUCIENNE RENAUDIN VARY, giovanissima trombettista francese, già una leggenda della musica internazionale,...

A Natale consuma campano. Ecco l’iniziativa di sensibilizzazione

Ai nastri di partenza la quindicesima edizione dell'iniziativa denominata "A Natale Consuma Campano" che, attraverso un comitato, si prefigge di sensibilizzare la cittadinanza al...
Contattaci su WhatsaApp

L’Ue detta regole sulla pizza napoletana: ecco quali resteranno fuori dai menù

L’Unione europea tutelerà la Pizza Napoletana Stg, mettendo al bando tutte le imitazioni del prodotto che non rispettano un disciplinare ad hoc. È stato...

Il mese di Dicembre porta piogge. Per il freddo ci sarà da aspettare.

Con l’arrivo di dicembre entra di scena l’inverno meteorologico, la stagione più amata da tutti gli appassionati meteo di freddo e neve. Prima di iniziare...

Campania: le novità del cambio orario invernale del gruppo FS

Oltre 9mila collegamenti al giorno in treno e circa 23mila corse in bus tra Italia ed Europa. Il Polo Passeggeri del Gruppo FS composto...

Dallo stesso Autore