7.2 C
Sessa Cilento
venerdì, 1 Marzo 2024
Prima PaginaEventiIl terreno fertile del Monte Cervati, "Terra Puglia" marchio per un evento...

Il terreno fertile del Monte Cervati, “Terra Puglia” marchio per un evento a Monte San Giacomo

Non un tributo alla bella regione italiana, ma il nome del terreno sottilissimo e particolarmente fertile di montagna che si ritrova anche sul Monte Cervati.

Nasce dalla decomposizione di residui vegetali ed animali del sottobosco, ottenendo una natura colloidale che lo rende particolarmente assorbente.

“Terra Puglia” è diventato così anche il nome dell’evento che domenica prossima 28 ottobre segnerà Monte San Giacomo e la Casa del Peraino.

Firmato dall’Associazione Grotta Briganti e Cacio, a partire dalle ore 9:30, sarà possibile vivere un’altra giornata dedicata alla montagna ed alle sue risorse naturali nel solco delle iniziative finanziate dalla Regione Campania, oltre che dal comune di Monte San Giacomo in qualità di soggetto capofila del partenariato con i comuni di San Pietro al Tanagro, Casalbuono e Atena Lucana.

Protagoniste, in particolare, le produzioni che questo fecondo “Terra Puglia” rende possibile, tra cui patate, fagioli, mais e grano.

In una passeggiata tra sentieri e radure, sarà possibile prima ascoltare la voce di chi queste terre un tempo coltivava con sudore e saggezza, entrando in contatto con un mondo di esperienze quasi scomparso. Si potrà così comprendere il significato vero di questi luoghi, leggere le tracce della simbiotica coesistenza ultra millenaria tra uomo e natura, fatto di scambi e rispetto.

Scienza, storia e abilità manuale si fonderanno, a seguire, all’interno di Casa del Peraino. Il gastroenterologo di fama internazionale Riccardo Marmo del Presidio Ospedaliero di Polla e la biologa nutrizionista Roberta Vigna in rappresentanza dell’associazione SANI (Sanità Ambiente Nutrizione Imprenditoria) condivideranno gli aspetti clinici e nutrizionali legati al consumo dei prodotti di montagna.

In una conversazione tra il benessere donato dal cibo e la storia nutritasi di alimenti nel corso di tanti millenni, testimoniata dai responsabili regionali dei Presìdi Slow Food, toccherà alla giornalista gastronomica Antonella Petitti gestire l’inconsueto confronto tra il presidente della Comunità Montana, Raffaele Accetta, ed il Presidente del GAL Vallo di Diano, Attilio Romano, impegnati a preparare i piatti tradizionali dei propri paesi.

Giovanna Voria, cuoca del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni ed Ambasciatrice della Dieta Mediterranea, assicurerà uno show cooking ed un pranzo in cui ricette tradizionali e accostamenti sorprendenti conferiranno nuovi sapori alle coltivazioni di montagna.

Un’escursione, sul volgere del pomeriggio, verso l’Arco Naturale del Monte Cervati, per consumare un digestivo tra la frescura di boschi e di grotte, chiuderà l’intensa giornata regalata dall’associazione Grotta Briganti e Cacio e dai tanti che avranno riempito di contenuti un’iniziativa dedicata al rapporto con la montagna.

Info e prenotazioni:

Maria Pagano (Ufficio segreteria) 328.1616093    comunicazione@grottabrigantiecacio.it

FBgrottabrigantiecacio    www.grottabrigantiecacio.it

(Comunicato stampa)

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Botta e risposta tra Orazio Schillaci e Vincenzo De Luca. A scatenare la scintilla sono stati i manifesti della Regione Campania in cui la premier Meloni veniva presa di mira e si attribuiva al Governo la chiusura dei pronto soccorso, giudicati dal ministro della Salute “falsa propaganda
Altri 3mila metri quadri di area museale aperti al pubblico. Con la benedizione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La Reggia di Caserta
Una maxi-treccia tricolore in onore del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che oggi ha inaugurato la nuova ala ovest della Reggia di Caserta.

Articoli correlati

Il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Pichetto Fratin ha firmato il decreto di nomina del Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....

Dallo stesso Autore

Una maxi-treccia tricolore in onore del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che oggi ha inaugurato la nuova ala ovest della Reggia di Caserta.
Dopo l’annuncio di Volotea ed all’alta probabilità che il Ceo di RyanAir Michael O'Leary decida le tanto ventilate nuove partenze, è la volta di EasyJet che ha reso noto il lancio di cinque nuove destinazioni che partiranno dall'aeroporto di Salerno - Costa d'Amalfi
Il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica Pichetto Fratin ha firmato il decreto di nomina del Consiglio Direttivo del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.