11.7 C
Sessa Cilento
lunedì, 26 Febbraio 2024
Prima PaginaNotizie LocaliAnche in Cilento torna "Io non rischio", la campagna nazionale per le...

Anche in Cilento torna “Io non rischio”, la campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

Anche alcuni nuclei di Protezione Civile del territorio Cilentano, hanno aderito alla giornata per  la campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile”Io non rischio”.

Il 13 Ottobre, i volontari si ritroveranno nelle piazze di Vallo della Lucania (p.zza S. Caterina) e Laureana Cilento (p.zza S.Martino), mentre il giorno 14 Ottobre sarà la volta di Moio della Civitella (Via Piè) e Torchiara (P.zza Torre).

L’iniziativa, sarà presentata, Giovedì 11 ottobre alle 10.00, presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile (Via Ulpiano 11 – Roma), quella che è l’ottava edizione di “Io non rischio – Buone pratiche di protezione civile”. La campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali legati a terremoti, alluvioni e maremoti tornerà in circa 300 piazze italiane con 3.500 volontari nel weekend del 13 e 14 ottobre, in occasione della Giornata Internazionale ONU per la Riduzione dei Disastri.


Alla conferenza stampa di presentazione parteciperanno il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli, il Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) Carlo Doglioni, il Direttore Generale dell’INGV Maria Siclari, il Responsabile Protezione Civile nazionale dell’Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze (ANPAS) Carmine Lizza, il Professore della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica (ReLUIS) Angelo Masi, il Presidente dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) Stefano Laporta e il Presidente del Centro Internazionale in Monitoraggio Ambientale (CIMA) Luca Ferraris.

La campagna “Io non rischio” è promossa dal Dipartimento di Protezione Civile con ANPAS-Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e ReLUIS-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. Partner scientifici sono, inoltre, ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, OGS-Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e IRPI-Istituto di Ricerca per la Protezione Idro-geologica.

L’elenco completo delle piazze italiane interessate dall’evento il prossimo 13 e 14 ottobre è disponibile sulla pagina web ufficiale della campagna, http://iononrischio.protezionecivile.it/io-non-rischio/dove-si-svolge/, dove è possibile trovare anche ulteriore materiale informativo.

Un’iniziativa interessante per promuovere la partecipazione dei cittadini fuori e dentro le piazze è inoltre prevista per giovedì 11 ottobre, dalle 11.00 alle 13.00, quando, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento, i promotori della campagna daranno appuntamento per una mobilitazione virtuale su Twitter. L’idea è quella di supportare l’iniziativa via social attraverso un tweetstorm, ovvero un flusso simultaneo di tweet con gli hashtag ufficiali della manifestazione: #iononrischio e #iononrischio2018.

(Comunicato stampa)

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
L'associazione dei consumatori ha inviato una istanza-diffida chiedendo chiarimenti, per quanto di competenza, alla Soprintendenza ABAP di Salerno e Avellino, all’ Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale,.....
Il disegno di legge sull’autonomia differenziata il 23 gennaio scorso è stato approvato dall’aula del Senato, adesso è passato all’esame della Camera.

Dallo stesso Autore

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento