13.4 C
Sessa Cilento
lunedì, 26 Febbraio 2024
Prima PaginaCampania NotizieBusItalia Campania. In arrivo nuovi autobus elettrici a zero emissioni

BusItalia Campania. In arrivo nuovi autobus elettrici a zero emissioni

Busitalia (società del Polo Passeggeri del Gruppo FS Italiane) acquista 150 autobus elettrici destinati ai servizi in Umbria, Veneto e Campania (dove opera con le controllate Busitalia Veneto e Busitalia Campania).

L’Accordo Quadro, del valore di circa 90 milioni di euro, è stato siglato con Iveco a valle di una procedura ad evidenza pubblica europea a cui hanno partecipato i principali player del settore.

I nuovi autobus sono completamente elettrici a zero emissioni, modello E-WAY lunghi 12 metri, e sono dotati di numerose funzionalità per garantire un’esperienza di viaggio confortevole.  I mezzi, con posti per sedie a rotelle, saranno in due diversi layout per rispondere al meglio alle specificità dei servizi urbani ed extraurbani, senza compromettere l’autonomia di guida effettuabile con una singola ricarica. 

La fornitura si svilupperà nel periodo 2023-2025. I mezzi concorreranno al consistente piano di rinnovo della flotta già avviato a Salerno. Dal 2018 a oggi sono stati acquistati 152 nuovi autobus (di cui 73 nel solo biennio 2021-22) che hanno permesso un abbassamento dell’età media della flotta, oggi di poco superiore ai 7 anni.

L’arrivo di questi nuovi mezzi elettrici rappresenta un passo importante del percorso di transizione ecologica verso soluzioni a zero emissioni.  Concorrere allo sviluppo di una mobilità collettiva sostenibile rappresenta al contempo l’impegno e l’obiettivo di Busitalia ed il rinnovo delle nostre flotte con gli autobus elettrici ci aiuterà a raggiungere i nostri obiettivi in chiave sostenibile” – ha affermato Stefano Bonora, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Busitalia.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
A partire da martedì 13 febbraio 6 nuove corse collegheranno le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno, potenziando così l’offerta del trasporto regionale sulla linea storica Salerno – Napoli.

Dallo stesso Autore

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.
E’ scomparso Stefano Sgueglia l’imprenditore che con la sua famiglia ha restaurato il Castello di Limatola (Benevento) e il Castello di Rocca Cilento