10.8 C
Sessa Cilento
venerdì, 19 Aprile 2024
Prima PaginaNotizie dalla CampaniaCampania: Alla scoperta delle culture locali legate alle attività presepiali

Campania: Alla scoperta delle culture locali legate alle attività presepiali

Presentato a Palazzo Ruggi, nella Sala De Cunzo, a Salerno, la prima mappatura di presepi effettuata nelle province di Salerno e Avellino dalla Soprintendenza. Il lavoro di ricerca e di valorizzazione a livello locale si inserisce nel più ampio progetto di mappatura nazionale avviato dall’Istituto Centrale per i Beni Immateriali del Ministero della Cultura e dall’Associazione nazionale Città dei Presepi, ha dato inizio ad un censimento delle Natività in particolare alla scoperta delle culture legate alle attività presepiali, sull’intero territorio nazionale. Il censimento, che ha preso l’avvio il 28 ottobre 2022, si immerge in un mondo dove tradizione, fede e artigianato si uniscono all’opera dei presepisti e alla vitalità delle comunità locali per dare vita al presepe.

Dai tempi in cui San Francesco realizzò il primo presepe ottocento anni fa, la tradizione si è diffusa lungo i secoli in tutto il mondo rendendo l’Italia un importante punto di riferimento. Nello specifico si tratta di un lavoro di ricerca che approfondisce le caratteristiche materiali e immateriali demoetnoantropologiche quali, ad esempio, la provenienza dei materiali e gli strumenti di lavoro utilizzati, le conoscenze e le abilità messe in pratica, le innovazioni e la trasmissione generazionale, il vissuto del presepista e la partecipazione della comunità nella produzione e nella fruizione. Si tratta di aspetti che mettono in luce il legame delle attività presepiali con i rispettivi territori. Elenco di alcuni dei presepi censiti dalla Soprintendenza sul territorio di Salerno e Avellino.

Il Museo irpino del presepio / Provincia di Avellino; – Mostra permanente dei Presepi / Santuario Abbazia di Montevergine (AV); – Presepe monumentale / Convento San Francesco e Sant’Antonio dei frati minori di Cava dei Tirreni; – Presepe dipinto di Mario Carotenuto / Sala San Lazzaro del Duomo di Salerno; – Presepe Sant’Agostino / Sala Sant’Antonio de’ Nobili in Salerno; – Natività e Presepi cilentani / Castello dei Principi Capano di Pollica .

All’incontro hanno partecipato Raffaella Bonaudo, Soprintendente ABAP di Salerno e Avellino – Franco Alfieri, Presidente della Provincia di Salerno – i funzionari della Soprintendenza: Rosa Maria Vitola, responsabile settore demoetnoantropologico e beni immateriali, Michele Faiella, responsabile Ufficio Stampa, Paola Apuzza e Maria Grazia Barone, Giovanna Silvestri, direttrice del Museo Irpino Provincia di Avellino, il prof. Corradino Pellecchia, Adriana Natella della Bottega San Lazzaro, Giovanni Pisciotta, autore del presepe di Sant’Agostino e Lina Pinto autrice di presepi cilentani, il Liceo Statale “Regina Margherita” di Salerno, dirigente Angela Nappi, il Convitto Nazionale Torquato Tasso Salerno, rettore Claudio Naddeo, con la classe 4A dell’Istituto Professionale F. Trani – indirizzo Servizi Culturali e dello Spettacolo, le Zampogne Daltrocanto con Antonio Giordano, Stella Maris / tra Fede e Mistero a cura del Teatro degli Eventi di Maurizio Merolla – Testo di Paola Apuzza e Maurizio Merolla.

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

L'ultima gara esperita presso Palazzo S. Lucia, è andata deserta mettendo a rischio il servizio che, come già accaduto lo scorso anno, potrebbe non essere attivo per l’intera stagione estiva.
Si terrà martedì 21 maggio 2024 alle ore 17,00 presso l’Aula Consiliare del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, in Via F. Palumbo, a Vallo della Lucania (SA), la cerimonia di premiazione del Premio Artistico - Letterario
I Campi Flegrei sono la più grande caldera urbanizzata attiva nel cuore del continente europeo. A partire dal 2005 è interessata dal fenomeno bradisismico che ..... 

Articoli correlati

Venti/venticinque smartphone di ultima generazione, sei-sette coltelli “a molletta” di 13/16 centimetri, sostanza stupefacente (“fumo”) ma anche scarpe e giubbini firmati e di valore.
Il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop utilizzerà l’intelligenza artificiale per l’attività di vigilanza contro le fake-mozzarelle e per contrastare il fenomeno dell’Italian sounding.
I lavori, a cura di Rete Ferroviaria Italiana (Società Capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane), rientrano nel più ampio progetto di elettrificazione e ammodernamento della linea Salerno – Mercato San Severino – Avellino – Benevento

Dallo stesso Autore

L'ultima gara esperita presso Palazzo S. Lucia, è andata deserta mettendo a rischio il servizio che, come già accaduto lo scorso anno, potrebbe non essere attivo per l’intera stagione estiva.
Prodotto principe ed elemento cardine della dieta mediterranea, l’olio extravergine di oliva non è soltanto un condimento riconosciuto per i suoi numerosi effetti benefici sulla salute, ma rappresenta un vero e proprio patrimonio culturale e gastronomico, simbolo della tradizione e della maestria artigianale italiana.
In occasione della prima Giornata Nazionale del Made in Italy, il Ministero della Salute promuove e organizza iniziative dedicate alla Dieta Mediterranea e alla sua importanza nella promozione degli stili di vita sani.