11.7 C
Sessa Cilento
domenica 2 Ottobre 2022
HomeCampania NotizieGiffoni Valle Piana: uomo ucciso e fatto a pezzi, fermati moglie e...

Giffoni Valle Piana: uomo ucciso e fatto a pezzi, fermati moglie e figli

Moglie e figli l’hanno accoltellato fino ad ucciderlo e poi hanno gettato il cadavere dell’uomo in un dirupo, vicino alle montagne di Giffoni Valle Piana. Le indagini sulla scomparsa di Ciro Palmieri, di cui non si avevano notizie dal 30 luglio scorso, giungono oggi a una svolta. L’uomo sarebbe stato ucciso dai suoi familiari che risultano indagati per omicidio volontario, aggravato dalla crudeltà, e per occultamento di cadavere.

Provvedimenti di fermo sono stati emessi, dalla procura di Salerno e dalla procura per i minorenni salernitana, nei confronti della moglie e di due figli dell’uomo, uno dei quali appena 15enne, ed eseguiti dai carabinieri della stazione di Giffoni Valle Piana e della compagnia di Battipaglia. Il 30 luglio scorso la moglie di Palmieri si era presentata nella stazione dei carabinieri di Giffoni Valle Piana per denunciare la scomparsa del marito. Ma la descrizione di quanto accaduto aveva, da subito, ingenerato il sospetto che la ricostruzione della scomparsa non corrispondesse a quanto realmente verificatosi. Le indagini sono andate avanti, in particolare grazie alla visione di quanto registrato dalle telecamere di videosorveglianza dell’abitazione.

Le riprese riferite alle giornate del 29 e 30 luglio erano state già sovrascritte ma sono poi state recuperate grazie all’ausilio di un consulente tecnico. La visione delle immagini risulta “agghiacciante e cruenta”, scrivono i carabinieri, visti i diversi coltelli utilizzati da moglie e figli per aggredire l’uomo perfino quando quest’ultimo giaceva inerme a terra. Il tutto è avvenuto sotto lo sguardo “sbigottito e attonito” di un altro figlio dell’età di soli undici anni. Le immagini hanno ripreso anche l’amputazione di una gamba dell’uomo, il cui corpo sarebbe stato fatto a pezzi e nascosto in alcune buste di plastica poi gettate in un dirupo. Le attività di recupero del corpo sono in corso con l’ausilio dei vigili del fuoco e del soccorso alpino. 

Nadia Cozzolino
Nadia Cozzolino
Giornalista professionista. Collabora con l'agenzia di stampa Nazionale "Dire"

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

Giuseppe Lupo riconfermato alla guida della Pro Loco Auletta. “Si riparte subito da Bianco Tanagro”

“Faccio parte del mondo del volontariato e dell’attivismo da sempre, convinto che solo insieme – ed in nome del proprio territorio – si possano...

Cuccaro Vetere: Venerdì 30 settembre penultimo appuntamento del Festival Multidisciplinare Mosaici 2022

Nel Convento di S. Francesco andrà in scena lo spettacolo “Todo Cambia”, viaggio intimo con Mercedes Sosa portato in scena da Maria Letizia Gorga,...

Fondi del PNRR: la Comunita’ montana “Bussento – Lambro e Mingardo” è la prima in Campania e in Italia

La Proposta d’intervento per la realizzazione del piano di sviluppo della Green Community - Comunità Montana “Bussento - Lambro e Mingardo

“GELBISON” Montagna Sacra natura & cultura

È stato siglato un Patto di collaborazione tra il «Distretto Turistico Cilento, Sele, Tanagro e Valle di Diano» istituito con decreto del MIBACTe il Comune di Vallo della Lucania e la Comunità Montana Gelbison e Cervati, il Sistema Cilento, INNER Biodistretti e Convergenze-

La Campania miete vittime eccellenti: ko Di Maio, Caldoro e Lonardo. Il Cilento premia Pierro

Conta degli eletti, ma anche degli esclusi eccellenti. Napoli e provincia sono feudo indiscusso del Movimento 5 stelle: vinti gli 11 uninominali su 11 tra...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category