11.7 C
Sessa Cilento
lunedì, 26 Febbraio 2024
Prima PaginaCampania NotizieVideo | De Luca: "massimo rigore da parte dei Comuni nell'uso di...

Video | De Luca: “massimo rigore da parte dei Comuni nell’uso di monopattini”

“C’è una emergenza e, quindi, abbiamo aperto questo capitolo per affrontare con il massimo di rigore e dare una stretta all’uso dei monopattini che è diventato in qualche caso un uso irresponsabile e quasi criminale di questo mezzo di circolazione. Abbiamo dato una bozza di decreti che devono applicare i Comuni per rendere obbligatorio intanto l’uso del casco. Vedere queste teste di sedano che camminano sui monopattini senza casco e in qualche caso senza neanche la luce per la segnalazione del monopattino, senza neanche i catarifrangenti, è una cosa francamente insopportabile”.

Lo dice il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca spiegando i motivi che l’hanno spinto ad inviare ai Comuni dei provvedimenti tipo per indurre gli uffici comunali responsabili del traffico ad approvare in tempi rapidi dei regolamenti per dare una stretta sull’uso dei monopattini.

“Verificheremo quanti li approveranno – annuncia – e poi ci regoleremo di conseguenza per capire se prendere misure sul piano regionale”.
“Si stanno determinando situazioni di pericolo per gli stessi conducenti ma anche per i pedoni e per gli automobilisti – osserva il presidente della Regione Campania – e questa è una situazione intollerabile. Mi auguro che il governo approvi un quadro legislativo più vincolante. In attesa di misure nazionali credo che dobbiamo andare verso una stretta in Regione Campania”.

“Nessuno – avverte De Luca – potrà più circolare senza il casco e senza almeno la segnalazione luminosa con catarifrangente o luci di posizione in città. Ovviamente sarà vietato anche circolare con i monopattini nei luoghi frequentati dai pedoni: sui lungomari, nelle ville comunali, nei giardini. Abbiamo delle persone incivili che vanno con questi aggeggi addirittura a fare lo slalom in mezzo a famiglie che hanno i passeggini, i bambini o le persone anziane. È intollerabile”.

© Diritti Riservati

Nadia Cozzolino
Nadia Cozzolino
Giornalista professionista. Collabora con l'agenzia di stampa Nazionale "Dire". Fonte: Agenzia DiRE - www.dire.it

Ultimi Articoli

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
In questo ultimo fine settimana del mese di febbraio una perturbazione sta portando pioggia e neve sull'Italia. Preferiamo non parlare di 'maltempo', perché specie in alcune aree, come la Sicilia (ma anche la fascia adriatica, ed altre aree del Sud), il deficit di precipitazioni nelle ultime settimane era allarmante e si sta aggravando la fase di siccità.
La cittadina più anziana di Sessa Cilento si è spenta oggi (20 Febbraio)  all’età di 103 anni. Si chiamava Teresina La Greca , residente nell’antico piccolo borgo di Valle Cilento.

Articoli correlati

Il Consorzio di Tutela della mozzarella di bufala campana Dop punta sull’export e moltiplica le iniziative di promozione all’estero. Dalla Francia al Giappone, la Bufala Campana guarda sempre più ai mercati stranieri,
Centinaia tra sindaci e amministratori della Campania in piazza per dire no all’autonomia differenziata, “una legge truffa che distrugge l’unità d’Italia”
A partire da martedì 13 febbraio 6 nuove corse collegheranno le stazioni di Nocera Inferiore e Salerno, potenziando così l’offerta del trasporto regionale sulla linea storica Salerno – Napoli.

Dallo stesso Autore

Una società di gestione e smaltimento di rifiuti fittiziamente intestata a un prestanome ma, di fatto, riconducibile una compagine familiare vicina ad ambienti camorristici del clan dei Casalesi. Attività illecite capaci di generare ingenti flussi finanziari, successivamente riciclati attraverso una rete di persone fisiche e giuridiche accomunate dalla stessa regia.
L’Unione europea tutelerà la Pizza Napoletana Stg, mettendo al bando tutte le imitazioni del prodotto che non rispettano un disciplinare ad hoc. È stato...
Una manifestazione nazionale per ribellarsi contro la crisi e il carovita, ma anche per chiedere politiche attive per il lavoro, contro disoccupazione e precariato