24.5 C
Sessa Cilento
venerdì 19 Agosto 2022
HomeNotizie LocaliRiqualificazione delle stazioni ferroviarie: il sindacato si mobilita per Sapri

Riqualificazione delle stazioni ferroviarie: il sindacato si mobilita per Sapri

Resteranno le immagini dell’ultimo film di James Bond a raccontare com’era la stazione di Sapri prima del restyling, l’ultima  tra le stazioni del Parco Nazionale del Cilento – Vallo di Diano – Alburni  che verranno riqualificate nel corso di quest’anno, nell’ambito del programma di Rete Ferroviaria Italiana, che prevede un investimento complessivo di 5 milioni di euro. Soldi che sono stati impegnati  per il decoro degli spazi ma soprattutto per  l’abbattimento delle barriere architettoniche, il miglioramento dell’accessibilità e della funzionalità.

Tradotto in soldoni significa ad esempio l’innalzamento dei marciapiedi a 55 centimetri di altezza così da favorire l’accesso ai treni anche per le persone con disabilità. E ancora l’installazione delle pensiline dove non esistono e la realizzazione di ascensori per passare da un marciapiede all’altro. Oltre ad altri interventi sugli spazi destinati ai viaggiatori come sale di attesa, atri e nuovi servizi igienici e impianti di video-sorveglianza, assieme ad una ridefinizione architettonica. 

Il progetto ha visto interessate le stazioni di  Paestum, Agropoli, Vallo della Lucania-Castelnuovo, Pisciotta, Centola e Policastro . Il progetto ha interessato anche il restyling del ponte ferroviario in località Fiumicello di Pisciotta, che a causa dei fenomeni franosi di cui si caratterizza la zona, aveva subito un innalzamento del fondo sottostante tale da poter compromettere potenzialmente il tratto viario.

Grazie al restyling dei tratti di galleria, RFI è intervenuta anche sull’ammodernamento degli impianti di illuminazione e di emergenza. L’intervento ha rappresentato un importante sostegno per le famiglie e per il comparto, che comunque stenta ancora a decollare. “Bisogna subito iniziare i lavori di riqualificazione della Stazione di Sapri – afferma Marco Martino dirigente sindacale Filca Salerno  nel comunicato sul sito “Filca Cisl Nazionale” – l’intero tratto dovrà essere pronto prima dell’arrivo della bella stagione quando il servizio del Freccia Rossa sarà nuovamente attivo a Agropoli, Vallo della Lucania-Castelnuovo, Centola, Pisciotta e Sapri.” “Dobbiamo batterci affinché questo sia solo l’inizio di una nuova era di sviluppo per il sud – continua Martino – è vero che le stazioni dovranno accogliere i turisti dell’alta velocità, ma bisogna cominciare a programmare il prolungamento della rete almeno fino ad Agropoli”.

Leggi anche:   Il cilentano Luciano Tarullo arriva sul palco del teatro Ariston di Sanremo

 

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

Attesissima la XXI edizione del “Villammare Film Festival”

Un poker di dive e un tris di assi la mano che il Villammare Festival Film&Friends si appresta a giocare per la sua ventunesima edizione in...

Il cantautore Davide Napoleone dialoga con Santoro e Noschese a Valle Cilento

“Viaggiare ma non essere mai partiti”. E’’ questo il tema dell’incontro con Davide Napoleone, autore, cantautore e produttore di origini campane trapiantato a Torino,...

Altri due giorni dove il sipario di “Segreti d’Autore” si aprirà a Valle Cilento

Niente è più difficile dell’assoluta bontà a questo mondo. Se l’affermazione di Dostoevskij era vera nel 1867, lo è ancora di più al giorno...

Il cibo come racconto delle tradizioni familiari alle pendici del Monte della Stella

In Italia si va in vacanza anche per l’ottimo cibo e per la famosa dieta mediterranea e nel Cilento ci sono numerosi eventi legati...

Serramezzana: “ Le voci di Clara Schumann in scena il 9 Agosto, per “Segreti d’Autore”

Tre donne per raccontare una donna. È quello che accade con “Le voci di Clara”, lo spettacolo in programma martedì 9 a “Segreti d’Autore”,...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category