11.1 C
Sessa Cilento
venerdì 9 Dicembre 2022
HomeNotizie LocaliPremio E’ Campania 2019 al Pastificio Re Cilento di Vallo della Lucania

Premio E’ Campania 2019 al Pastificio Re Cilento di Vallo della Lucania

Eccellenza campana che partendo dalle caratteristiche del territorio cilentano, traendo spunti dai dettagli della dieta mediterranea, pur nato da poco, si sta facendo conoscere ed apprezzare in Italia e nei mercati esteri”.  È questa la motivazione per la quale il Pastificio Re Cilento di Vallo Della Lucania, nella persona del Titolare Marco Raiola, è stato premiato a Pozzuoli dalla giornalista e volto tv Cinzia Profita.  Il Premio “È Campania 2019”, ideato da Ugo Autuori, è un prestigioso riconoscimento ad operatori d’arte, della cultura, dello spettacolo, dello sport, dell’enogastronomia e dell’imprenditoria che, con la loro attività, contribuiscono alla crescita della Regione Campania.

“È un onore – dichiara Marco Raiola a “Campania Slow”– rappresentare la Campania e questo premio mi ripaga dei tanti sacrifici fatti negli ultimi tre anni.  Sono convinto fermamente che i nostri prodotti sono figli del territorio in cui viviamo, espressione di un’identità unica e inimitabile”. Su questo si fonda la filosofia aziendale del Pastificio Re Cilento che, porta proprio in sé, il nome del luogo in cui nasce con una doppia valenza lessicale.  Creare un prodotto sano e naturale, che rispettasse le antiche tecniche di lavorazione artigianale, valorizzate attraverso le tecnologie contemporanee. Questa convinzione nasce proprio dalla formazione di Marco Raiola, architetto specializzato in restauro dei monumenti, dove il rispetto per le tecniche tradizionali coadiuvate e valorizzate dalle tecnologie moderne assume un ruolo fondamentale per la corretta esecuzione.

Grazie alla sua preparazione scientifica è riuscito a bilanciare i cicli di essiccazione fino al punto di ottenere una prodotto artigianale, con trafilatura al bronzo, che emuli nelle sue caratteristiche l’essiccazione solare (da qui il suo appellativo di architetto-pastaio).  La Pasta Re Cilento, infatti, non supera i 45 gradi di temperatura, evitando in questo modo la gelatinizzazione degli amidi, al fine di avere un prodotto digeribile che, grazie all’uso di trafile in bronzo, presenta un aspetto poroso.  Di fondamentale importanza risulta l’utilizzo di semole di prima qualità e l’applicazione di tecniche di essiccazione a bassa temperatura e cicli molto lunghi. Un premio ambito che arriva, dopo il riconoscimento di Azienda a Marchio Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che auspica davvero un futuro radioso per il Pastificio Re Cilento. 

Fonte: CampaniaSlow.it

 

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Al Pala Cilento il “Gran Galà di Natale” di Confederimprese

Si terrà sabato 10 dicembre al Pala Cilento di Torchiara il Gran Galà di Natale 2022 organizzato da ConfederimpresE con il gruppo sportivo Herajon...

Ricotta di bufala campana Dop, ok da Bruxelles al nuovo disciplinare

Approvato in via definitiva il nuovo disciplinare di produzione della Ricotta di Bufala Campana Dop.  Con la pubblicazione sulla Gazzetta Europea del 29 novembre scorso,...
Contattaci su WhatsaApp

“Hosting On The Road” sbarca a Orria in contemporanea ad altre 5 città italiane

Giovedì 8 dicembre, 6 Comuni di 3 Regioni diverse, tra cui la Campania, saranno virtualmente connessi per l’inaugurazione di “Hosting On The Road”.Il progetto...

VideoRicetta|Torta di pane raffermo al cioccolato

Un tempo il pane non veniva preparato ogni giorno; si panificava ad intervalli periodici, ogni quindici giorni, ma nelle zone più isolate ed impervie...

Caprioli. L’accademia Nazionale Eleatica prosegue il percorso dedicato alla grande musica

Il mese di dicembre si aprirà con un evento unico in Italia: LUCIENNE RENAUDIN VARY, giovanissima trombettista francese, già una leggenda della musica internazionale,...

Dallo stesso Autore