Home Notizie Locali Ortodonico ospita “Segreti d’Autore”
Notizie Locali - 9 Agosto 2019

Ortodonico ospita “Segreti d’Autore”

Il 10 agosto l’antico borgo di Ortodonico, frazione di Montecorice ospita i Musica Nuda, ore 21, appuntamento d’eccezione con la musica di Segreti d’Autore - Festival dell’Ambiente, delle Scienze delle Arti e della Legalità ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi.

Il suono originalissimo del duo composto da Petra Magoni (voce) e Ferruccio Spinetti (contrabasso) si insinua in ogni composizione e le restituisce vita nuova, dando prova di una ecletticità  sorprendente. Un po’ jazz, un po’ canzone d’autore, un po’ rock, un po’ punk e musica classica, questa è l’idea originale, colta e popolare che fa del duo un unicum nel panorama nazionale. Un progetto coraggioso, indipendente, quasi una moderna versione del canto con accompagnamento di basso continuo in uso nel Rinascimento.

Quella dei Musica Nuda è l’arte di saper riportare all’essenziale la musica per scovarne, al suo interno, il significato più profondo. E soprattutto è l’arte di rivalutare il silenzio musicale, chiave fondamentale per entrare in contatto con l’emozione, cercando di esaltare il silenzio nella musica e la musica nel silenzio.

In quindici anni di intensa attività concertistica in tutto il mondo i Musica Nuda collezionano riconoscimenti importanti e si esibiscono in spazi prestigiosi tra cui l’Olympia di Parigi, l’Hermitage di San Pietroburgo, sono ospiti del Tanz Wuppertal Festival di Pina Bausch.

Nel 2014 sono l’unico intervento musicale della “Giornata Mondiale del Teatro”  celebrata al Senato della Repubblica, alla presenza del Presidente Pietro Grasso. Nel 2018 si esibiscono alla Camera dei Deputati in occasione delle celebrazioni per il centenario dell’Aula di Montecitorio.

Il Festival Segreti d’Autore sostiene il progetto Una vita fra le tue dita, promosso dalla Fondazione Rachelina Ambrosini, impegnata dal 1973 in questioni sociali per combattere la fame nel mondo e garantire alle popolazioni del sud condizioni di vita dignitose.  Un video proiettato durante le serate del Festival mostra come la vita di un neonato prematuro possa essere salvata dalla donazione di un semplice cappellino di lana.

Degustazioni cilentane al Dopofestival, è la sezione che accompagna ogni evento con la degustazione di prodotti locali provenienti da aziende a chilometro zero. L’ingresso agli spettacoli e ai percorsi naturalistici è gratuito. Per il programma completo clicca QUI

 

Commenta

Potrebbe Interessarti 

Check Also

Al liceo Tasso di Salerno, la presentazione del progetto di restauro delle monete di Elea-Velia

Lunedì 25 novembre 2019, alle ore 11.00, nell’Aula Magna dell’Istituto “Torquato Tasso” di…