20.6 C
Sessa Cilento
giovedì 6 Ottobre 2022
HomeNotizie LocaliAnche al Cilento il riconoscimento "Spighe verdi Italiane"

Anche al Cilento il riconoscimento “Spighe verdi Italiane”

Anche in Campania esistono comuni Spighe Verdi Italiane,il riconoscimento assegnato ogni anno dalla ong danese FEE ai comuni rurali che hanno intrapreso un percorso di crescita virtuoso per l’ambiente e la comunità diventando così anche destinazioni perfette per il turismo consapevole e slow.

Lo riporta il settimanale Vanity Fair a firma di Fabiana Salsi. La Fee è la ong che ogni anno assegna anche le Bandiere Blu, il riconoscimento al mare più bello e più pulito ed allo stesso modo l’assegnazione delle Spighe Verdi segue un inter procedurale molto lungo e complesso che coinvolge diversi enti istituzionali come il Ministero dell’Ambiente e quello delle Politiche Agricole, e poi tra gli altri l’ISPRA e Confagricoltura, che ha un ruolo di primo piano dato che con la FEE ha messo a punto 67 indicatori in base ai quali hanno selezionato le migliori località.


Gli indicatori presi in considerazione servono a valutare – continua l’articolo –  l’attenzione alla sostenibilità dei comuni rurali, la propensione delle amministrazioni a migliorarsi e la partecipazione al processo virtuoso delle comunità e delle imprese. Tra questi l’educazione allo sviluppo sostenibile, il corretto uso del suolo, la presenza di produzioni agricole tipiche, la cura delle aree naturalistiche, l’accessibilità per tutti senza limitazioni e la qualità dell’offerta turistica. 

L’obiettivo di questo riconoscimento è anche valorizzare il grande patrimonio agricolo italiano, i suoi paesaggi, la sua cultura, oltre ai suoi prodotti. Quest’anno le tre regioni con il maggior numero di riconoscimenti sono Marche, Toscana e Piemonte, tutte con 6 località, invece per  la Campania, con 5 località che sono Agropoli, Positano, Pisciotta, Massa Lubrense e Ascea. Una lista che si infoltisce di anno in anno, segnale di un percorso che dà nuovi frutti. «È un percorso – ha detto Claudio Mazza, Claudio Mazza presidente della FEE Italia a Vanity Fair – che ha l’obiettivo di stimolare i Comuni rurali ad una conduzione sostenibile del territorio, impegnandoli in un processo di miglioramento continuo e creando un legame strategico tra amministrazioni locali e agricoltori per la valorizzazione del territorio».

«Sono sempre di più i Comuni che hanno fatto della sostenibilità la loro grande occasione e dell’agricoltura il settore da cui far partire la rivoluzione culturale», ha sottolineato Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura. «Una carta importate  – ha concluso – da giocare sul tavolo della competitività territoriale, così come in oltre trent’anni di vita hanno fatto i Comuni Bandiere Blu».

(fonte:vanityfair.it)

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Devi leggere

INGV sul territorio. Inaugurata la sede Irpina

Con l’evento “La Ricerca che fa rete”, il prossimo 4 ottobre sarà inaugurata la Sezione Irpinia dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Situata a Grottaminarda,...

Il patrimonio italiano alla ricerca di Gambattista Vico

Il presidente degli Stati Generali del Patrimonio Italiano Ivan Drogo Inglese ha concluso la sua visita a Vatolla, il borgo cilentano inserito nel territorio del comune...

Cilento, tempo di castagne. Come conservarle a lungo.

Dall’inizio di ottobre sino alla metà di novembre diventano protagoniste, e simbolo del periodo, le castagne e la loro raccolta. La castagna è il frutto, un achenio...

Meteo, cosa ci aspetta nel mese di ottobre? Ecco la linea di tendenza

In questo articolo cercheremo di capire cosa ci potrà riservare il mese di ottobre. L’autunno, come sappiamo, specialmente nella seconda parte, può essere caratterizzato da...

Giuseppe Lupo riconfermato alla guida della Pro Loco Auletta. “Si riparte subito da Bianco Tanagro”

“Faccio parte del mondo del volontariato e dell’attivismo da sempre, convinto che solo insieme – ed in nome del proprio territorio – si possano...

Articoli correlati

Continue to the category

Dallo stesso Autore

Continue to the category