2.2 C
Sessa Cilento
venerdì, 8 Dicembre 2023
Prima PaginaNotizie LocaliAnche al Cilento il riconoscimento "Spighe verdi Italiane"

Anche al Cilento il riconoscimento “Spighe verdi Italiane”

Anche in Campania esistono comuni Spighe Verdi Italiane,il riconoscimento assegnato ogni anno dalla ong danese FEE ai comuni rurali che hanno intrapreso un percorso di crescita virtuoso per l’ambiente e la comunità diventando così anche destinazioni perfette per il turismo consapevole e slow.

Lo riporta il settimanale Vanity Fair a firma di Fabiana Salsi. La Fee è la ong che ogni anno assegna anche le Bandiere Blu, il riconoscimento al mare più bello e più pulito ed allo stesso modo l’assegnazione delle Spighe Verdi segue un inter procedurale molto lungo e complesso che coinvolge diversi enti istituzionali come il Ministero dell’Ambiente e quello delle Politiche Agricole, e poi tra gli altri l’ISPRA e Confagricoltura, che ha un ruolo di primo piano dato che con la FEE ha messo a punto 67 indicatori in base ai quali hanno selezionato le migliori località.


Gli indicatori presi in considerazione servono a valutare – continua l’articolo –  l’attenzione alla sostenibilità dei comuni rurali, la propensione delle amministrazioni a migliorarsi e la partecipazione al processo virtuoso delle comunità e delle imprese. Tra questi l’educazione allo sviluppo sostenibile, il corretto uso del suolo, la presenza di produzioni agricole tipiche, la cura delle aree naturalistiche, l’accessibilità per tutti senza limitazioni e la qualità dell’offerta turistica. 

L’obiettivo di questo riconoscimento è anche valorizzare il grande patrimonio agricolo italiano, i suoi paesaggi, la sua cultura, oltre ai suoi prodotti. Quest’anno le tre regioni con il maggior numero di riconoscimenti sono Marche, Toscana e Piemonte, tutte con 6 località, invece per  la Campania, con 5 località che sono Agropoli, Positano, Pisciotta, Massa Lubrense e Ascea. Una lista che si infoltisce di anno in anno, segnale di un percorso che dà nuovi frutti. «È un percorso – ha detto Claudio Mazza, Claudio Mazza presidente della FEE Italia a Vanity Fair – che ha l’obiettivo di stimolare i Comuni rurali ad una conduzione sostenibile del territorio, impegnandoli in un processo di miglioramento continuo e creando un legame strategico tra amministrazioni locali e agricoltori per la valorizzazione del territorio».

«Sono sempre di più i Comuni che hanno fatto della sostenibilità la loro grande occasione e dell’agricoltura il settore da cui far partire la rivoluzione culturale», ha sottolineato Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura. «Una carta importate  – ha concluso – da giocare sul tavolo della competitività territoriale, così come in oltre trent’anni di vita hanno fatto i Comuni Bandiere Blu».

(fonte:vanityfair.it)

© Diritti Riservati

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Articoli

A causa di nuovi rialzi termici le precipitazioni assumeranno carattere di pioggia su quasi tutto il territorio centro-meridionale, con la quota neve in generale rialzo che qui si attesterà perlopiù tra i 1000 e i 1500 metri. Solo isolatamente riuscirà a spingersi leggermente più in basso.
La filiera della mozzarella di bufala campana Dop fa bene all’ambiente ed è sempre più green e sostenibile. Lo rivela un nuovo studio scientifico, realizzato dal professor Luigi Zicarelli e da Roberto De Vivo, Roberto Napolano e Fabio Zicarelli.
Nuovi collegamenti per le mete sciistiche e turistiche di montagna, più soluzioni di viaggio integrate con treno, bus e aereo e promozioni ad hoc per famiglie e giovani. 

Articoli correlati

Arriva a dicembre, nel menu della Pizzeria del Corso di Capaccio, l’ultima creazione del talentuoso pizzaiolo cilentano, un’esplosione natalizia di sapori come indica il nome.
Le vedute acquerellate delle antiche commende di Rodio e di San Mauro la Bruca, trovate in un cabreo (cioè in un registro patrimoniale) del 1626 custodito presso la National library di Malta
IntraCilento, la campagna di promozione del Cilento interno e della sua rete sentieristica, si prepara per un fine mese di importanti appuntamenti.

Dallo stesso Autore

Ieri, 24 Novembre, a Napoli, presso la Sala Giunta Regionale "De Sanctis" a Palazzo Santa Lucia - in un evento organizzato da UNICEF Italia, UNICEF Campania e Regione Campania -è stato presentato il Rapporto "Crescere nelle aree interne Le esperienze di vita di bambini, bambine e adolescenti nel contesto del Cilento interno" realizzato dall'UNICEF Innocenti
Accompagnate dalle proprie insegne, le varie confraternite del Cilento antico a San Mango di Sessa Cilento, riceveranno il saluto di S.E. Rev.ma Mons. Vincenzo Calvosa, vescovo della Diocesi di Vallo della Lucania.
Possibili ripercussioni, seppur lievi, su Frecce, Intercity e Regionali di Trenitalia, in occasione dello sciopero nazionale del personale del Gruppo FS Italiane, proclamato dalle Segreterie Nazionali delle Organizzazioni sindacali Filt-Cgil e Uiltrasporti