10 C
Sessa Cilento
sabato 26 Novembre 2022
HomeNotizie LocaliAd Omignano, da oggi è possibile richiedere la carta d'identità elettronica

Ad Omignano, da oggi è possibile richiedere la carta d’identità elettronica

Da oggi, 19 Settembre 2018,  anche ad Omignano Cilento, saranno attive le procedure per richiedere l’emissione della nuova carta d’identità elettronica (Cie), che sostituirà progressivamente le tradizionali carte d’identità cartacee. Queste ultime resteranno comunque valide fino alla loro naturale scadenza, ma non sarà più possibile richiedere il documento di identità nel “vecchio” formato, salvo casi di motivata e documentata urgenza (ad esempio: motivi di salute, viaggio, consultazioni elettorali, partecipazione a concorsi e gare pubbliche).

Il tempo complessivo stimato per ogni richiesta di Cie è di circa 20 minuti, in quanto prevede anche operazioni quali la rilevazione delle impronte digitali: per evitare il formarsi di file d’attesa i cittadini sono invitati a presentarsi in Comune presso l’Ufficio Anagrafe .

Occorrerà presentarsi presso gli sportelli dell’Ufficio anagrafe in municipio, con la carta d’identità in scadenza, una fototessera (recente) anche in formato elettronico ( caricata su pendrive usb) e la propria tessera sanitaria. I cittadini stranieri dovranno presentare anche il permesso di soggiorno o la carta di soggiorno in corso di validità, oppure la ricevuta attestante la richiesta di primo rilascio o rinnovo. In caso di carta d’identità smarrita o rubata, occorrerà esibire (in originale) la denuncia di furto o smarrimento formalizzata presso le autorità competenti.

A quel punto il Comune acquisirà i dati del cittadino, che saranno poi trasmessi al Ministero dell’Interno: quest’ultimo provvederà alla stampa, alla personalizzazione e alla spedizione del nuovo documento tramite raccomandata direttamente all’indirizzo indicato dal richiedente al momento della richiesta, oppure presso l’Ufficio Demografia del Comune – dove la Cie potrà essere ritirata a mano dal cittadino.

La carta di identità elettronica, realizzata in materiale plastico (policarbonato), ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, etc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare. Ha un costo di 22,21 euro: di questi 16,79 euro come corrispettivo previsto per l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (per i costi di emissione e spedizione) e 5,42 euro come diritti (fisso e di segreteria) comunali. Il pagamento dovrà essere effettuato direttamente presso i servizi demografici del Comune al momento della richiesta di rilascio della carta.

Maggiori informazioni

Redazione Notizie
Redazione Notizie
Cronaca e notizie. Aggiornamenti e news quotidiane dai principali paesi del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni e dall'intera provincia di Salerno. ... Notizie , Cronaca, Attualità, Territorio, Invia la tua segnalazione : redazione@cilentoreporter.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Continue to the category

Devi leggere

Codacons Cilento: “per rilanciare il territorio serve una nomina al Parco qualificata e competente”

In questi giorni sui mass media e in via ufficiosa rimbalzano i nomi dei “papabili” alla nomina ministeriale per la scelta del nuovo presidente...

Meteo: nel week-end ancora maltempo. Campania divisa in due

Dopo una breve tregua dopo il ciclone Poppea, che ha causato allagamenti, alberi caduti e due vittime in Campania, nel week end è attesa sull’Italia una nuova ondata di...
Contattaci su WhatsaApp

Meteo forti temporali: la Campania passa da allerta gialla ad arancione

Peggiora il maltempo sulla Campania tanto che la Protezione civile regionale ha emanato un nuovo avviso

Addio a “nonna Rosetta”. Ha reso popolari le tradizioni del sud Italia

Addio nonna. "Ti chiamiamo nonna, perché per tutti noi sei stata veramente una nonna, oltre che la nostra migliore amica”. Così sul profilo Instagram...

Agricola: spesa e territorio. Ogni sabato l’opportunità per conoscere il Vallo di Diano

Comprare direttamente dai produttori comporta molteplici vantaggi, tra cui portare in tavola prodotti più freschi, più salubri e fare un gesto che sostiene concretamente il proprio territorio e la sua...

Dallo stesso Autore